Esordio col botto di Antonio Girardi
Di Enzo Olivo, in Stecca - Articoli - novembre 2007

Per questo articolo è disponibile una galleria fotografica

Il circuito B.T.P. è finalmente iniziato. E la prima prova non poteva sicuramente essere più interessante: tanti colpi di scena, con i favoriti costretti fin da subito a segnare il passo per mano degli out-sider. Ma andiamo con ordine.


Carlo Cifalà, ottimo terzo posto per lui a S.Giovanni Rotondo

Nella giornata di sabato 10 i vincenti delle batterie eliminatorie si sono ritrovati per conquistare un posto tra gli otto disponibili per la continuazione nel tabellone finale. Tanti volti noti come Cavazzana, Summa, Paolo Diomajuta e qualche bella sorpresa: ad iniziare da David Martinelli, finalmente in buona forma dopo la disastrosa stagione scorsa che lo ha costretto a retrocedere a Nazionale.

Inoltre, dato ancor più gradito, la presenza dei giovani talenti che negli ultimi anni si sono messi in bella mostra sia nei Campionati Juniores di Saint Vincent sia nelle gare regionali sparse per l'Italia: da Mignolo a Di Capua, da Luzietti a Gualemi. Mignolo viene fermato da Sansone (AQ) mentre gli altri tre riescono a staccare il biglietto per il tabellone finale. A loro si uniscono giocatori blasonati come David Martinelli, Gerardo Mascolo, Rossano Rossetti e Tullio Zinna.

Domenica 11 l'atto conclusivo: i 24 Naz-Pro di questa stagione si riuniscono tutti per la prima volta. Ci si aspetta, come da pronostico, la vittoria di uno tra i super favoriti protagonisti delle ultime stagioni. Ed invece, fin dal primo turno, cominciano ad arrivare i primi colpi di scena: Gualemi riesce a superare per 3 a 2 Gianni Bombardi mentre Rossetti e Zinna eliminano rispettivamente Maggio ed il leader della classifica generale della passata stagione Marcolin.


I due finalisti: Antonio Girardi e Davide Rizzo

Al secondo turno le cose non cambiano di molto: escono di scena Quarta e Montereali, oltre al Campione del Mondo Aniello. Infine ai quarti vengono eliminati anche Zito e Belluta. In semifinale, quindi, non approda nessuno tra gli otto protagonisti della poule finale di Saint Vincent. Ancora in corsa per la vittoria rimangono Davide Rizzo, Daniel Lopez, il leggendario Carlo Cifalà ed il neo-professionista Antonio Girardi, detentore del titolo nella categoria dei Nazionali.

Il palermitano Rizzo, in lotta fino all'ultima prova per non retrocedere nella passata stagione ed ora in ottimo stato di forma, supera per 3 a 1 Lopez. Nell'altra semifinale Girardi ribalta ancora una volta il pronostico e regola con un secco 3 a 0 anche Cifalà, dopo aver superato ostacoli molto difficili nei turni precedenti come Cicuti, Aniello e Belluta.

La finale pare la giusta conclusione tra i due atleti che hanno saputo esprimere il gioco migliore in tutta la giornata. Infatti la qualità delle esecuzioni è alta ed i due sbagliano ben poco.

Il pubblico è entusiasta della sfida ed applaude in molte occasioni per le giocate di ottima qualità di entrambi i finalisti. Alla fine è Antonio Girardi ad imporsi per 3 a 1, raggiungendo il gradino più alto del podio alla sua prima apparizione da professionista, dato senza precedenti.


Per tutti gli amici di BWMagazine siamo riusciti a raggiungere telefonicamente Antonio il giorno successivo alla sua conquista: risponde un po' timido, quasi sorpreso di tanto clamore, ma comunque felice.

BW: Antonio, innanzitutto i nostri complimenti per lo splendido risultato. In qualche modo te lo aspettavi?

Girardi: A dire il vero era da un pò di tempo che stavo giocando bene ed ero abbastanza fiducioso. Certo che essere sicuro di vincere è un'altra cosa, però ero abbastanza tranquillo.


Antonio Girardi

BW: Vista la vittoria nella prima prova ora che obiettivo ti poni per la stagione?

Girardi: Prima di iniziare a giocare la prima prova l'obiettivo era comunque di riuscire a salvarsi dalla retrocessione a fine stagione. Alla luce di questa vittoria non mi pongo traguardi particolari: l'importante è continuare a giocare divertendosi, logicamente ora con più tranquillità. Se poi parliamo di speranze e sogni nel cassetto sarebbe una grande soddisfazione poter partecipare ai prossimi Campionati del Mondo di Luglio (si terranno a Sarteano, in provincia di Siena, dal 10 al 13 Luglio prossimi)

BW: C'è stata una partita in cui ti sei reso conto che poteva essere la tua giornata? Quale tra i tuoi avversari ti ha impensierito maggiormente?

Girardi: Alla fine del primo incontro, con Cicuti, ho avuto la sensazione che poteva essere una giornata positiva. La partita è stata molto combattuta, giocata fino all'ultimo set, e sul tiro di chiusura il pallino mi ha dato una grossa mano.Tra i miei avversari mi ha impensierito maggiormante Aniello: l'incontro è stato ben giocato da entrambi ed anche in questa occasione la vittoria è arrivata all'ultimo tiro del set decisivo.

BW: A chi dedichi questa vittoria?

Girardi: Come sempre a mia moglie, Alice Bertoncelli, anche lei giocatrice di biliardo nella categoria Nazionale Femminile.


A questo punto non resta che salutarvi dandovi appuntamento per un ricco reportage sul 32 Gran Premio di Goriziana che si sta svolgendo in questi giorni a Saint Vincent, anche quest'anno si conferma come grande vetrina del biliardo sportivo con oltre 1700 iscritti. Al prossimo mese!

(si ringrazia il sito www.biliardoafoggia.it per le foto contenute in questo articolo )


Visualizza il tabellone completo del torneo



 Home page | Mappa del sito | Cookie Policy - Estesa © Copyright 2003 - 2024 Tutti i diritti riservati.
powered by dBlog CMS ® Open Source